Romano il Mancino e i Diavoli Rossi.pdf

Romano il Mancino e i Diavoli Rossi

Pierluigi Visintin

Un libro che è un omaggio a tutti i gappisti dimenticati e perseguitati, nel dopoguerra, da una Repubblica senza memoria. Uno strumento per lottare contro il revisionismo storico imperante attraverso, ad esempio, la ricostruzione documentata dellassalto alle carceri di Udine e della liberazione dei prigionieri resistenti. Un omaggio anche a tutti quei popoli che ancora oggi lottano per la democrazia. Ai loro eroi spesso ignorati da una opinione pubblica che si tappa occhi ed orecchie. Eroi che, alla fine della battaglia, diventano scomodi o vengono inghiottiti dal torpore sociale di chi ha optato per la globalizzazione del pensiero e delle coscienze.

I “Diavoli Rossi” erano quasi tutti giovanissimi e, del resto, “Romano il Mancino” che li guidava – in imboscate, sabotaggi, eliminazione di spie e di finti partigiani, in requisizioni e trasporto di armi e viveri in montagna – aveva appena superato i trent’anni.

1.22 MB Dimensione del file
8889808500 ISBN
Romano il Mancino e i Diavoli Rossi.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.hcoa.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Molti, tra cui il Mancino si trasferirono all’estero per sempre. Nessuna medaglia o onorificenza venne conferita loro, solo persecuzione politica. Onore e Gloria Eterna al Compagno Comandante Romano il Mancino e a tutti i Compagni Partigiani del Battaglione GAP Diavoli Rossi! Si chiamavano Diavoli Rossi perché “il mancino” aveva voluto rendere omaggio all’amico Romano Sguazzin, chiamato “diaul”, e rossi a ricordo di Garibaldi.

avatar
Mattio Mazio

Sono trentaquattro anni che Willy Loman viaggia da una parte all’altra degli Stati Uniti per vendere, tramite i suoi prodotti, se stesso. Sorriso smagliante, battuta pronta, abito ben stirato e scarpe sempre lucide: questo è il segreto per far colpo, perché non è tanto ciò che vendi ma come lo vendi.Arriva al Teatro Nuovo Giovanni da Udineda venerdì 21 a domenica 23 febbraio 2020 il

avatar
Noels Schulzzi

Romano il Mancino 1, il leggendario comandante dei Gap di San Giorgio di Nogaro privo del braccio sinistro, incomincia a impartire ordini. Cercano le chiavi, aprono le celle, fanno uscire i prigionieri, immobilizzano i secondini. «Siamo i Diavoli Rossi venuti a liberarvi!». Dopo la paura iniziale i …

avatar
Jason Statham

Una sua Cantata al monco senza rima fu pubblicata nel libro di Pierluigi Visintin Romano il mancino e i diavoli rossi (2002). Col terremoto del 1976 si aprì per M. una breve parentesi di produzione poetica in friulano: nel 1977 venne pubblicata la piccola raccolta

avatar
Jessica Kolhmann

Euritmica, in occasione della ricorrenza del 25 Aprile, che quest’anno non potrà celebrarsi con manifestazioni pubbliche, propone, sul proprio sito web www.euritmica.it dal 23 al 26 aprile 2020, la registrazione audio integrale dell’adattamento teatrale di “Romano il Mancino e i Diavoli Rossi”, messa in scena il 25 aprile 2011, al Teatro Palamostre di Udine. Si tratta di unaRead More