Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta.pdf

Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta

Danilo Crepaldi

Dopo Footballslavia, Danilo Crepaldi, ci riporta nei Balcani, una terra che produce più storia di quella che riesce a consumare. Dopo la disgregazione della Jugoslavia ancora una volta il calcio sintreccia alla politica ed alla storia dei nuovi stati slavi in maniera viscerale venendo usato dal potente di turno per i propri interessi personali. In questo libro Crepaldi Danilo ci racconta il difficile rapporto fra calcio, tifo e politica in una parte di mondo che non sembra volere e potere trovare un equilibrio definitivo. Figli della Jugoslavia è il fedele resoconto, storico-calcistico della storia balcanica dopo lo scioglimento della Jugoslavia. Una storia che, ancora oggi, è profondamente legata al ricordo dello stato socialista governato da Tito. Una storia di calcio, guerre e violenze che sembrano non voler dar pace agli ex cittadini jugoslavi.

Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta è un libro di Danilo Crepaldi pubblicato da StreetLib : acquista su IBS a 12.34€! Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta, Libro di Danilo Crepaldi. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da StreetLib, brossura, data pubblicazione gennaio 2017, 9788827524923.

8.81 MB Dimensione del file
8827524924 ISBN
Gratis PREZZO
Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.hcoa.com.au o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Dopo la Seconda Guerra Mondiale gli Alleati procedono alla spartizione, oltre che ... l'Istria, Fiume, Lubiana): non sarebbe stato un rafforzamento della Jugoslavia, bensì ... Il ministro nipponico della difesa, Fumio Kyuma, figlio della generazione ... il mondo del calcio, come potrebbe cambiare la storia del calcio in Italia? 23 mar 2017 ... Comune di Recanati. Piazza Giacomo Leopardi, 26 - 62019 Tel: +39 071 75871 e-mail:[email protected] / pec: ...

avatar
Mattio Mazio

Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta Crepaldi Danilo Il calcio nella Repubblica popolare socialista di Jugoslavia Danilo Crepaldi - 2018 - StreetLib. Aggiungi ai …

avatar
Noels Schulzzi

Dopo la Seconda Guerra Mondiale gli Alleati procedono alla spartizione, oltre che ... l'Istria, Fiume, Lubiana): non sarebbe stato un rafforzamento della Jugoslavia, bensì ... Il ministro nipponico della difesa, Fumio Kyuma, figlio della generazione ... il mondo del calcio, come potrebbe cambiare la storia del calcio in Italia?

avatar
Jason Statham

Nel 1941 l'Italia occupa la Jugoslavia, nazione nata dopo la sconfitta ... cittadine - Una buona parte dei padri e dei figli di questi esuli, ingrossò, ma lo fà ancora, ... si inserirono nella tifoseria della squadra di calcio cittadina, alcuni fecero strada, ... Per gli slavi il risultato fu la fuga dall'Istria di circa 60.000 persone, metà delle ... La Germania (/ʤerˈmanja/), ufficialmente Repubblica Federale di Germania (in tedesco: ... Nel 1949, dopo la Seconda guerra mondiale, la Germania venne divisa in ... Successivamente il generale Germanico, figlio di Druso, invase nuovamente il ... In alcuni territori slavi, come ad esempio in Polonia, rimasero popolazioni ...

avatar
Jessica Kolhmann

TITOLO: Figli della Jugoslavia. Il calcio slavo dopo la tempesta AUTORE: Danilo Crepaldi PAGINE: 242 EDITORE: StreetLib; novembre 2017 LINGUA: italiano Compralo su Amazon.it Dopo "Footballslavia", Danilo Crepaldi, ci riporta nei Balcani, una terra che produce più storia di quella che riesce a consumare.